ll professor Giancarlo Marconi, già ricercatore presso il CNR di Bologna, appassionato naturalista e divulgatore, conduce una dotta conversazione sugli erbari antichi – vere e proprie espressioni d’arte, oltre che preziosa fonte di conoscenza per le preparazioni farmacologiche dal medioevo ai giorni nostri – davanti ad un attento e folto pubblico.

Il sabato successivo, visita guidata alla Biblioteca comunale Manfrediana di Faenza, guidati dalla Direttrice, dott. Daniela Simonini, che apre per noi questa piccola ma preziosa sala settecentesca.

Negli antichi scaffali sono conservati importanti testi di botanica, provenienti dalla collezione Caldesi e dalla biblioteca Zauli Naldi, tra cui uno dei pochi esemplari completi della “Pomona italiana, ossia Trattato degli alberi fruttiferi” di G.Gallesio, ed altri rari testi di varie epoche: alcune pagine sono illustrate con colori vividi e brillanti.

La Direttrice sfoglia per noi, con grande cura, alcune pagine ingiallite dal tempo e intanto il pubblico ascolta, e osserva con attenzione i testi esposti nelle teche.

indietro