Il primo ‘vero’ incontro di Oltre il Giardino del 2020 non si è potuto svolgere per via delle disposizioni ministeriali in materia di emergenza sanitaria; tuttavia un bel sacchetto di bulbi per tutti i soci è la piccola sorpresa promessa, un augurio di un futuro più verde che arriverà presto.

E i bulbi sono la metafora perfetta di questi tempi strani e inquieti: nascosti nel buio della terra – dove metteranno silenziosamente radici – aspettano il momento giusto per far spuntare germogli, foglie e fiori; poi potranno essere dimenticati fino all’anno successivo, quando torneranno puntualmente a fiorire nei nostri giardini.

            

A primavera infatti i bulbi non sono mancati all’appuntamento, fiorendo allegramente nei giardini, nei vasi e nelle fioriere sui balconi dei nostri soci; alcuni hanno sfidato perfino la neve, altri la siccità di questa primavera, a dimostrazione della loro vitalità e affidabilità.

Ma non è finita qui: per la prossima estate aspettiamo anche gli ibridi a fiore rosa dei Lilium martagone !

Nella gallery le immagini inviate dai soci, a dimostrazione dei loro successi.

indietro